Come può imparare qualcosa di diverso da sé stessa?

domenica 27 luglio 2014

Nonna.

Ciao nonna,
come stai?
Ti scrivo
in versi
per la prima volta,
forse.
Non ero neanche sicura
di riuscire a farlo.
Non ti conoscevo bene,
dopotutto...
Il troppo poco tempo
non lascia spazio
alle cose belle,
non lascia spazio
al guardare le stelle.
E tu sei una cosa bella,
sai, nonna?
Eri molto bella,
e lo sei ancora,
ne son sicura.

Non so
chi tu sia,
come sia.
Non adesso.
Potresti essere
un'ombra
che mi passa accanto.
Potresti essere
una farfalla
che mi vola vicino.
O potresti essere
un angelo
che mi veglia,
ci veglia
sempre.
E' così
che ti ho sempre immaginata.

Non so
chi tu sia,
ma rimani il mio angelo,
nonna.

Nessun commento:

Posta un commento