Come può imparare qualcosa di diverso da sé stessa?

martedì 21 ottobre 2014

Complessi di egocentrismo.

Piccola auto-critica a "Una cacofonia di pioggia" (http://leparoledivalentina.blogspot.com/2014/09/una-cacofonia-di-pioggia.html)

Ed è inutile che diciamo che il sole splende per farci dispetto, o che il temporale distrugge tutto per dimostrare che il cielo piange con noi. E' inutile che paragoniamo le meraviglie e le catastrofi della natura a noi.

venerdì 17 ottobre 2014

Racconto in libreria (?)


Entra in libreria e aspira il profumo della carta stampata. Sono pochi i profumi così buoni, almeno per lei. Forse forse, il suo profumo è così dolce, e la cioccolata calda è quasi a quel livello, ma solo d'inverno, accompagnata da una poltrona comoda accanto alla stufa, un buon libro e il silenzio, o il rumore di un temporale, e lui seduto accanto a lei.

martedì 14 ottobre 2014

"La gente non riesce a salvare gli altri. Non riesce neanche a salvare sé stessa."

*Tratto da una conversazione con una mia amica*

"La gente non riesce a salvare gli altri, Veru. La gente non riesce neanche a salvare sè stessa."
Ci si può credere, si può essere convinti che gli altri siano lì per aiutarci e per salvarci da noi stessi, ma in realtà non è possibile, e credendoci ci si illude soltanto.

lunedì 6 ottobre 2014

Ma il tempo sarà passato.


Tutti dicono che i ragazzi della mia età vogliono crescere, vogliono essere sempre un passo avanti, ma secondo me la realtà è che abbiamo paura di crescere, di non avere tempo, e cerchiamo di fare tutto il prima possibile.

venerdì 3 ottobre 2014

La Storia di Noi. (Capitoli 1 e 2)

Capitolo 1

Due settimane a casa da sola. Il massimo, per un'adolescente.
Se non fosse che non avevo niente di interessante da fare. Le mie coetanee fumavano, bevevano, andavano a letto con i ragazzi e partecipavano a qualunque festa nei dintorni. Io invece, a quindici anni ("Sedici a Ottobre" per chi me lo chiedeva), non facevo nulla di interessante.

giovedì 2 ottobre 2014

Le mie cicatrici. (Capitolo 19)


Ma non mi starà più vicino, e forse dovrei imparare a sopportarlo. Forse dovrei imparare a fare a meno del mio migliore amico, della mia metà.
Forse dovrei, ma non ora, perché per adesso fa troppo male.