Come può imparare qualcosa di diverso da sé stessa?

martedì 14 ottobre 2014

"La gente non riesce a salvare gli altri. Non riesce neanche a salvare sé stessa."

*Tratto da una conversazione con una mia amica*

"La gente non riesce a salvare gli altri, Veru. La gente non riesce neanche a salvare sè stessa."
Ci si può credere, si può essere convinti che gli altri siano lì per aiutarci e per salvarci da noi stessi, ma in realtà non è possibile, e credendoci ci si illude soltanto.

Perché gli altri hanno loro vite, spesso anche peggiori delle nostre, con problemi più complicati e più difficili da affrontare. E la maggior parte delle volte, quando sono lì ad aiutarci, è perché non riescono ad affrontare i loro problemi, e così facendo non pensano ai propri. E fa male, fa male a loro come a noi, perché alla fine non ci salvano, e non si salvano.
E, se proprio vogliamo salvarci, se proprio vogliamo farci salvare, dobbiamo essere noi a fare qualcosa. Perché altrimenti si sa come finiremo: passeremo serate a piangere perché non siamo abbastanza e non abbiamo nessuno che ci stia accanto, senza pensare che quel qualcuno che non ci sta accanto ha esattamente lo stesso problema, e sta piangendo esattamente per lo stesso motivo. Quindi alziamoci, e salviamoci da soli, così possiamo aiutare qualcuno che la forza di salvarsi non ce l'ha. Perché c'è chi non ce la fa, chi sta peggio di noi, e ci sarà sempre. E dobbiamo salvarci, dobbiamo salvarlo, per insegnargli che un giorno riuscirà a salvarsi da solo. Perché ci sarà un attimo in cui ce la faremo, ma ci sarà anche quando avremo bisogno di qualcun altro, e scopriremo che non c'è nessuno. E scopriremo che non ci possono essere attimi in cui non ce la possiamo fare. Almeno, se vogliamo sopravvivere.

Quindi salviamoci, e impariamo che non esiste nessuno che venga a salvarti se prima non è stato salvato. Almeno che non è tutta finzione, e in realtà non è forte, e ti sta salvando solo per non pensare a dover salvare sè stesso. E, credetemi, così vi farà più male che bene.


*Scusate la confusione, ma spesso mettere i pensieri per iscritto li schiarisce e nello stesso momento li rende una massa confusa che per essere capita ha bisogno di più attenzione di quanta ne meriti in realtà.

Nessun commento:

Posta un commento