Come può imparare qualcosa di diverso da sé stessa?

lunedì 6 ottobre 2014

Ma il tempo sarà passato.


Tutti dicono che i ragazzi della mia età vogliono crescere, vogliono essere sempre un passo avanti, ma secondo me la realtà è che abbiamo paura di crescere, di non avere tempo, e cerchiamo di fare tutto il prima possibile.
Vogliamo bruciare le tappe, magari anche in modo sbagliato, perché non sappiamo fare altrimenti. Non sappiamo rallentare, perché il tempo è poco e le cose da fare sono tante. Abbiamo paura di essere indietro, rispetto agli altri e rispetto al mondo. Ed è così che rimaniamo indietro sul serio, perché non pensiamo davvero a tutte le cose che facciamo, e un giorno ci accorgiamo che ne abbiamo fatte troppe e troppo in fretta, e in realtà non le abbiamo vissute, ma le abbiamo passate. E vogliamo tutto e subito, così non ci importa che sia fatto bene, ma che sia facile, e ci ritroviamo a fare tutti le stesse stupide cose, perché l'importante è che le abbiamo fatte, e che anche se sembriamo gli unici in realtà non siamo i soli.
E un giorno scopriremo che il tempo è passato, e abbiamo fatto tante cose, ma che erano cose senza importanza. Perché erano più facili, più veloci, e ci siamo buttati senza pensarci. E ci pentiremo, ma il tempo sarà passato, e le seconde occasioni non esistono, non per le cose importanti come queste.

Nessun commento:

Posta un commento